Tai Chi Ch'uan Mercoledì

Tai Chi Ch'uan Mercoledì

Il Tai Chi Ch'uan o Taijiquan è un'antica arte cinese basata sul movimento: essendo parte del repertorio terapeutico della Medicina Tradizionale Cinese è considerato un metodo per il mantenimento od il recupero della salute, oltre che un arte marziale.

Il Tai Chi è arte del movimento, meditazione, antica danza sciamanica, conoscenza dell’energia, profondo studio di sé e dei processi della natura.
Si pratica con esercizi e movimenti che si addicono a chi ricerca un metodo fisico adeguato alla propria individuale condizione. Infatti per come è strutturato e per il tipo di esercizio fisico e attenzione richiesti, esige solamente disponibilità ad ascoltarsi e costanza nella pratica.
Fin dall'inizio si apprende una serie di esercizi semplici; contestualmente inizia lo studio della sequenza principale composta da 108 movimenti che si susseguono in modo lento, armonico e preciso. Questi movimenti fluidi in sintonia con la respirazione, riportano armonia e sincronia tra mente e corpo, flessibilità alle articolazioni, rilassamento ai muscoli, forza e benessere agli organi interni, tranquillità, chiarezza e sicurezza alla mente.

E' una pratica energetica interna che non fa leva sulla forza muscolare, ma utilizza la forza che scaturisce dall'interno: energia vitale chiamata Chi. Il Tai Chi propone un attento studio dei principi polari Yin e Yang, fondamento primo dell’esistenza e quindi legge essenziale dell’essere umano.

Stile Chang

Lo stile del maestro Chang, del Maestro Chang Dsu Yao, sottolinea il carattere marziale e la disciplina del movimento; è caratterizzato da posizioni basse, ampie e lunghe, da una tecnica morbida, fluida e continua che nell’applicazione diventa estremamente veloce, rapida e piena di vigore. Danza di emozioni per tutte le età: nell’esecuzione lenta di mappe corporali, riusciamo a far parlare il nostro corpo alla scoperta di un nuovo equilibrio.

“Si racconta che all’alba e al tramonto gli angeli si ritrovino a cantare, tutti insieme, i profumi dell’ inizio e della fine di un nuovo giorno…tai chi ch’uan, un’opportunità di danzare tra cielo e terra in equilibrio psicofisico, sorretto da regole geometriche naturali”

Giorni e orari

  • Data inizio: Lunedì, 18 Settembre 2017
  • Giornate: Lunedì
  • Orari: 20.15-22.15
  • Info: Con A. Cassinelli

Per ulteriori informazioni contattare la segreteria del centro Ananda
035 210 082
Contattaci via email

Altri corsi interessanti

Corso di difesa personale per donne dove si impara innanzitutto a sviluppare quei meccanismi psicofisici che aiutano a individuare e evitare pesanti situazioni di rischio e che serviranno anche ad affrontare e gestire i momenti di tensione quotidiana e in modo particolare tutte quelle aggressioni verbali cui tante volte le donne sono esposte.

Ben lontano da un semplice corso di difesa personale, finalizzato all’insegnamento di schematiche tecniche da utilizzare per atterrare l’aggressore, questo è “un corso speciale” che aiuta le donne ad essere più sicure di se stesse e ad affrontare tutte quelle spiacevoli situazioni critiche che esigono un tempestivo piano di emergenza e una pronta reazione: dagli attacchi verbali alle molestie fino alle vere e proprie aggressioni.

Il corso DonnaInDifesa vuole offrire la possibilità di acquisire tutti gli strumenti per far fronte a qualsiasi tipo di situazione imprevista di pericolo o aggressione, sviluppando realmente l’attitudine alla difesa.

La parola Wushù significa "Arte Marziale". ”Marziale" perché consiste nello studio di tecniche applicabili al combattimento, "arte" perché il suo scopo non è solo il conseguimento della supremazia nello scontro, ma soprattutto il raggiungimento con un lavoro costante di una rara e raffinata "maestria" (Gong-Fu o kung-fu) nell'uso del corpo. Il Wushù indica dunque millenni di tradizione cinese riuniti in Sport, Salute e Filosofia cinese.
 
Il Wushù KungFu (taolu) è una serie di movimenti concatenati delle arti marziali cinesi, in italiano può essere reso come “forma” o “sequenza”. 
Più specificatamente si tratta di una sequenza di tecniche prestabilite, sia di attacco che di difesa, atte a migliorare l’abilità tecnica, la coordinazione, la potenza, la velocità e la resistenza del praticante. Attraverso gli esercizi si accresce la forza, la velocità, l’agilità, la flessibilità e la resistenza, viene stimolato lo sviluppo fisico e ci si addestra nella tecnica di difesa e di attacco.
 
Lo studio include anche la conoscenza delle 4 armi di base: il bastone, la sciabola, la spada e la lancia.
 
Da Sun Zi Bing Fa (l’Arte della Guerra di Sun Tzu):
 “La velocità dell’ acqua impetuosa giunge a sommuovere i massi.  
  Questa è forza.
  La fulmineità del falco permette di colpire e dilaniare. Questo è tempismo.”
 

Il Daoyin unisce staticità e dinamicità, respirazione e posizioini secondo le regole della circolazione dell'energia

Il Qi Gong Daoyin si fonda su semplici pratiche per il BENESSERE basate sull’antica Medicina Tradizionale Cinese (MTC).

Gli esercizi cinesi del Daoyin sono finalizzati alla cura della salute psicofisica dell’individuo, attenti alla postura ed alla respirazione, promuovono:

  • la calma e serenità psico-fisica
  • l’allenamento statico e dinamico
  • la prevenzione di alcuni disturbi
  • l’allungamento ed il potenziamento muscolare
  • l’attività fisica per tutte le età
  • un ritmo cardiaco costante e una respirazione profonda e naturale
  • la concentrazione e l’equilibrio
 Il corso si tiene presso il Centro Terza età del Villaggio degli Sposi
La parola Wushù significa "Arte Marziale". ”Marziale" perché consiste nello studio di tecniche applicabili al combattimento, "arte" perché il suo scopo non è solo il conseguimento della supremazia nello scontro, ma soprattutto il raggiungimento con un lavoro costante di una rara e raffinata "maestria" (Gong-Fu o kung-fu) nell'uso del corpo. Il Wushù indica dunque millenni di tradizione cinese riuniti in Sport, Salute e Filosofia cinese.
 
Il Wushù KungFu (taolu) è una serie di movimenti concatenati delle arti marziali cinesi, in italiano può essere reso come “forma” o “sequenza”. 
Più specificatamente si tratta di una sequenza di tecniche prestabilite, sia di attacco che di difesa, atte a migliorare l’abilità tecnica, la coordinazione, la potenza, la velocità e la resistenza del praticante. Attraverso gli esercizi si accresce la forza, la velocità, l’agilità, la flessibilità e la resistenza, viene stimolato lo sviluppo fisico e ci si addestra nella tecnica di difesa e di attacco.
 
Lo studio include anche la conoscenza delle 4 armi di base: il bastone, la sciabola, la spada e la lancia.
 
Da Sun Zi Bing Fa (l’Arte della Guerra di Sun Tzu):
 “La velocità dell’ acqua impetuosa giunge a sommuovere i massi.  
  Questa è forza.
  La fulmineità del falco permette di colpire e dilaniare. Questo è tempismo.”
 
Il corso si tiene presso la palestra della scuola Mazzi, via F.lli Calvi n.3, Bergamo

Lo Iaido, fra le arti marziali giapponesi, è quello che trae le proprie origini direttamente dall'antica tradizione guerriera dei Samurai. Questa disciplina viene studiata e praticata attraverso forme prestabilite -kata- attuate individualmente alla cui esecuzione concorrono tutte le capacità fisiche, psichiche e di mimesi della persona che le esegue. I kata analizzano i principali tagli ed estrazioni della katana sintetizzati nei secoli dalle antiche scuole giapponesi, simulando tattiche di combattimento con uno o più avversari immaginari.

Controllo dei movimenti del corpo, concentrazione, morbidezza, forza, lentezza e velocità, eleganza e sapore di un'antica teatralità sono gli elementi più evidenti di questa arte marziale.

L’armonia del movimento e l’efficacia della tecnica
L’aiki-jutsu nasce nel antico Giappone dei samurai quale tecnica segreta di difesa personale esclusivamente per le classi più nobili ed erudite. Finalità di questa elitaria ed antica arte marziale era ed é l’eleganza formale dei gesti unita all’efficacia della precisione tecnica: armonia ed equilibrio, controllo dell’aggressività propria ed altrui, assenza di supremazia competitiva.

Negli anni ’50 nasce  l’aikido, la “via  che conduce allo spirito”. Il maestro Morihei Ueshiba decise di codificare e diffondere fra tutte le classi sociali tale arte perfezionandola e portandola a più elevati livelli fisici, spirituali e mentali rendendola in tal modo l’arte marziale più evoluta, con un metodo di studio per l’interazione di  corpo, mente e spirito

Durante gli allenamenti di aikido, gli insegnamenti del maestro ed il confronto con i compagni riescono nell’intento di far riaffiorare nell’aikidoka la naturale armonia dei movimenti, punto di partenza per un’efficace autodifesa.
La ricerca di introspezione e concentrazione, nonché l’assenza di competitività rendono l’aikido adatto a tutti ed a tutte le età in quanto tali principi possono e devono essere utilizzati anche a fini terapeutici, in analogia con tutti i corsi tenuti presso il centro Ananda.
La costante tensione verso lo spirito fanno dell’aikido la disciplina marziale che prosegue laddove le altre finiscono.
E’ una tecnica che per il suo apprendimento e per la pratica richiede molta pazienza e determinazione.

 

Per saperne di più vai sul nostro sito Aikido Bergamo

 

 

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e a renderli il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Utilizzando tali servizi e navigando i nostri siti, accetti implicitamente il nostro utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni sui dati registrati dai cookie, si prega di consultare la nostra Privacy Policy.